• Home
  • La curva “Campagnano”: una “svolta” nella storia di Vallelunga

La curva “Campagnano”: una “svolta” nella storia di Vallelunga

In questa foto vediamo una motociclista alle prese con la curva dell’autodromo di Vallelunga denominata “Campagnano”. Ecco come riconoscere questa curva al primo sguardo.

Innanzitutto perchè questo nome, “Campagnano”? E’ un omaggio al comune di Campagnano di Roma, nei cui pressi l’autodromo intitolato a Piero Taruffi venne inaugurato a partire dal 1951. 

Si tratta di una curva realizzata durante i lavori di ampliamento che il circuito intraprese nell’estate 2005 per raggiungere la lunghezza attuale di 4,085 km per le auto e di 4,110 km per le moto. In questa inquadratura posteriore si notano due caratteristiche peculiari di questa svolta:

  • l’estesa via di fuga in asfalto che è preceduta da una zona, sempre in asfalto, verniciata in verde;
  • l’andamento “piatto” della curva in questione, ovvero privo di contropendenze, tipiche, ad esempio, della doppia curva dei “Cimini”.

Se hai girato a Vallelunga dal 2002 ad oggi e sei in cerca di una foto alla curva “Campagnano”, consulta i nostri archivi storici cliccando su www.fotosport.biz.